Lunedì, 20 Giugno 2016 12:18

MXGP GRAN BRETAGNA: VINCE ANCORA GAJSER. SABATO E DOMENICA IL MONDIALE A MANTOVA

Scritto da  Bergonzini press
Vota questo articolo
(0 Voti)

MANTOVA, 20 GIU. 2016 – Ieri a Matterly Basin in Gran Bretagna si è corsa l’undicesima gara del mondiale vinta nella classe regina MXGP dal fortissimo sloveno Tim Gajser del team italiano Gariboldi. Gajser, vincitore del GP Mantova 2015 della MX2 in Inghilterra ha dominato entrambe le manches rafforzando la sua leadership in Campionato.

Dietro di lui altri due habituée del Tazio Nuvolari, l’asso tedesco della Husqvarna Max Nagl, autore di una bellissima partenza in Gara 2 e il francese Gautier Paulin (HRC Honda). L’8 volte Campione del mondo e vincitore di 3 GP a Mantova Antonio Cairoli ha disputato una buonissima Gara 1 finendo secondo alle spalle di Gajser in rimonta, mentre nella seconda frazione è partito male, è scivolato su pista pesante finendo sesto il GP. Battuta d’arresto invece per il Campione del mondo uscente e vincitore dell’MXGP Lombardia 2015 Romain Febvre, che non ha partecipato al GP a causa di una brutta caduta in prova, improbabile la sua presenza a Mantova.

In classifica generale Cairoli ha un ritardo di 77 punti su Gajser e soli tre su Febvre, una vittoria piena con 50 punti in palio gli permetterebbe di aprire il Campionato, ma anche lo sloveno va forte al Città di Mantova dove si allena spesso.

In MX2 il fuoriclasse Jeffrey Herlings (RedBull KTM) ha fatto sfracelli vincendo l’11 GP di fila davanti a Ferrandis (Kawasaki/FRA) e Jonass (KTM/LET). La pattuglia azzurra ha visto 13° il nostro Samuele Bernardini con la TM di Pesaro, 14° Nicolas Lapucci con la Husqvarna, 21° con 3 punti ottenuti in Gara 2 il mantovano Simone Zecchina (Yamaha) e 22° con 1 punto il varesino Davide Bonini (Husqvarna).

MXGP Classifica dopo 11 prove: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 482 punti; 2. Romain Febvre (FRA, YAM), 408 p.; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 405 p.; 4. Maximilian Nagl (GER, HUS), 378 p.; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, HON), 367 p.; 6. Jeremy Van Horebeek (BEL, YAM), 321 p.; 7. Valentin Guillod (SUI, YAM), 242 p.; 8. Shaun Simpson (GBR, KTM), 212 p.; 9. Kevin Strijbos (BEL, SUZ), 204 p.; 10. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 201 p.

MXGP Classifica Costruttori: 1. Honda, 490 points; 2. Yamaha, 452 p.; 3. KTM, 415 p.; 4. Husqvarna, 389 p.; 5. Kawasaki, 270 p.; 6. Suzuki, 242 p.

MX2 Classifica dopo 11 prove: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 547 points; 2. Jeremy Seewer (SUI, SUZ), 399 p.; 3. Pauls Jonass (LAT, KTM), 370 p.; 4. Aleksandr Tonkov (RUS, YAM), 298 p.; 5. Benoit Paturel (FRA, YAM), 293 p.; 6. Dylan Ferrandis (FRA, KAW), 273 p.; 7. Max Anstie (GBR, HUS), 258 p.; 8. Samuele Bernardini (ITA, TM), 244 p.; 9. Petar Petrov (BUL, KAW), 242 p.; 10. Vsevolod Brylyakov (RUS, KAW), 209 p.

MX2 Classifica Costruttori: 1. KTM, 547 points; 2. Kawasaki, 400 p.; 3. Suzuki, 399 p.; 4. Yamaha, 384 p.; 5. Husqvarna, 330 p.; 6. TM, 244 p.; 7. Honda, 208 p.

Con il GP di sabato 25 e domenica 26 giugno che sarà presentato domani alle 11.30 alla Sala Consiliare di Via Roma 39  arriva in Italia anche l'appassionante Women's Motocross World Championship con la quinta prova della stagione, una sfida che vede al via la nostra Kiara Fontanesi (FontaMX Honda), parmense, 4 volte Campione del mondo, partita più lentamente delle altre rivali nel primo scorcio di Campionato, 5° dopo 4 gare e proprio per questo motivatissima a vincere su un circuito che ama e dove spesso si allena con l’asso della MotoGP Maverick Vinales. Kiara avrà bisogno del supporto del pubblico, che proprio a Mantova non si è mai risparmiato a sostenere con grande calore i Campioni azzurri per trionfare e avviare la rimonta sulla francese Lancelot (Kawasaki) e le altre avversarie che la precedono in classifica generale. Altre sfide da non perdere sono le prove dell’Europeo 250cc vinta in Gran Bretagna dall’inglese Stephen Clark su Husqvarna, mentre in 125cc ha trionfato il francese del team italiano Silver Action KTM Stephane Rubini.



Filippo Delmonte , giornalista professionista e press officer di Kiara Fontanesi commenta la gara di domenica  a Mantova: «Penso sarà una sfida a due Tony Cairoli e Tim Gajser che hanno praticamente le stesse chanches di aggiudicarsi la vittoria. Lo sloveno va fortissimo, sbaglia molto poco e ha una squadra, il team italiano Honda di Giacomo Gariboldi che sta lavorando benissimo. Dalla sua Tony ha la grande confidenza con la sabbia di Mantova e il fattore campo che come ben sappiamo per lui è determinante. Può inserirsi bene anche Max Nagl che è lo specialista dello Starcross e che anche l’anno scorso andò molto forte eanche Paulin che sulla pista lombarda ha corso parecchio e vinto può fare del bello. Parlando del femminile, per noi quello di domenica è il GP di casa, la nostra base a Parma dista soli 60Km dalla pista che spesso usiamo per i test. Kiara Fontanesi parlerà domani in conferenza stampa ma posso anticipare che è in forma fisicamente e mentalmente, la moto Honda è a posto, lei vuole tornare a vincere in Italia dove l’anno scorso il femminile non si è corso e dare un arresto alle ambizioni della Lancelot e della van de Ven. Credo saranno due manche stupende, alla stregua di MXGP e MX2».

Letto 2220 volte

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to Twitter
Devi effettuare il login per inviare commenti

Sponsor

Credits by Link Informatica Web Agency  login

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.