Giovedì, 03 Agosto 2017 23:38

CAMPIONATI EUROPEI EMX - QUALCOSA SI MUOVE?

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nonostante i proclami da social e il pessimismo tipico del nostro paese, non si può negare che mai come quest’anno nei vari campionati europei di motocross l’azzurro si stia facendo vedere nelle zone alte della classifica.




Non solo nelle classi a 2 tempi, da sempre terreno di conquista delle nostre giovani promesse, ma anche nella più difficile EMX250 quest’anno siamo protagonisti con ben 3 piloti italiani davanti a tutti. Qualcosa sta cambiando? finalmente si vede qualcuno in grado di sostituire l’”eterno” Cairoli una volta che deciderà di appendere il casco al chiodo?


Solo il tempo sarà in grado di dircelo, intanto possiamo goderci questo momento e sperare che le buone premesse di questa prima metà di stagione vengano rispettate a fine anno quando si assegneranno i titoli.


Partiamo dall’EMX150 dove il nostro Andrea Adamo detiene la tabella rossa dopo due prove disputate su 5.


Nell’EMX125 Gianluca Facchetti dopo la vittoria nella gara di Agueda in Portogallo occupa il terzo posto nella classifica generale ed è in piena lotta per il titolo a tre gare dal termine. Nei primi dieci troviamo Paolo Lugana 8°, Scuteri 10° davanti a Manucci, al sammarinese Zanotti poi Puccinelli 13°.

OttobianoMXGP-301

Come dicevamo nella classe 250 è dominio azzurro con Simone Furlotti che ha preso la testa della classifica dopo la gara di Agueda. Morgan Lesiardo, dopo la vittoria a Ottobiano è incappato in una giornata storta ed è scivolato al secondo posto. Alberto Forato mantiene la terza posizione con alcuni acuti come la vittoria di gara-2 in Francia.
senza titolo-758


Anche nell’EMX300 abbiamo due piloti nei primi 10, ovvero Manuel Iacopi all’ottavo e il sammarinese Thomas Marini 10°. Alessio della Mora insegue al 13°, con una gara in meno disputata, dopo 3 delle 5 gare in cui è composto il campionato.


Nei Campionati Europei delle classi minicross 65-85 avevamo le carte in regola per ben figurare, ma nella finale unica di Loket la fortuna non ha girato nel verso giusto soprattutto nella classe 65 dove Zanchi dopo gli ottimi tempi delle prove avrebbe potuto competere per la vittoria finale.


Nella classe 85cc. purtroppo il tragico incidente del ragazzo moldavo ha messo in secondo piano i risultati sportivi e di fatto quest’anno non ci sarà il Campione Europeo di categoria.

senza titolo-903 OttobianoMXGP-618

Condividi su

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to Twitter
Devi effettuare il login per inviare commenti
Credits by Link Informatica Web Agency  login

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.